Plus-Hörverständnis 05/2019 - ’O sole mio

    MEDIO

    Starten Sie den Audio-Text

    Mit dem Audio-Player können Sie sich den Text anhören. Darunter finden Sie das Transkript.

    Ascolta più volte il brano audio e completa il testo nell'eserciziario Adesso Plus con le parole mancanti. Terminato l'esercizio puoi leggere il transcript cliccando qui sotto.

    Chi, almeno una volta nella vita, non ha intonato ’O sole mio? La cantò Jurij Gagarin durante il primo volo spaziale e Papa Giovanni Paolo II per il suo compleanno nel 2002. ’O sole mio è una delle canzoni in dialetto napoletano più famose al mondo, ma pochi sanno che non fu composta nella città partenopea, bensì in Russia nel 1898, quando Eduardo Di Capua era in tournée con il padre a Odessa. La melodia del brano, quindi, sembra sia stata ispirata da una splendida alba sul Mar Nero e non, come si potrebbe pensare, dal sole di Napoli. La più grande interpretazione rimane probabilmente quella di Enrico Caruso, oltre alla quale si ricorda quella famosissima di Luciano Pavarotti. Moltissimi altri artisti hanno interpretato il brano, del quale esistono diverse versioni: fra le più celebri quella di Elvis Presley, dal titolo It’s Now or Never.

     

    Werbung
    <
    >