Marco e Fabrizio allo stadio

    FACILE
    stadio
    Von Marco Montemarano

    Marco: Stavolta vinciamo noi, sono sicuro.
    Fabrizio: Ma no, caro cugino, vinceremo noi come in tutte le partite degli ultimi tre anni.
    Marco: No, no, me lo sento. L’ultima volta avete vinto solo tre a due, con un gol all’ultimo minuto. E l’arbitro vi ha aiutati.
    Fabrizio: Ma dai, sempre questa storia degli arbitri. Non è vero. La nostra squadra è più forte, molto semplice.
    Marco: È vero, ma solo perché quel miliardario arabo ha tanti soldi da spendere e potete comprare i giocatori migliori.
    Fabrizio: Eh, lo so. Ma il calcio è anche economia. E una squadra di calcio è anche un’impresa.
    Marco: Mi devi promettere una cosa però.
    Fabrizio: Dimmi.
    Marco: Se la tua squadra segna non devi esultare come l’ultima volta.
    Fabrizio: E perché?
    Marco: Siamo nel settore della mia squadra. Se esulti, gli altri tifosi si arrabbiano e poi io ti devo difendere.
    Fabrizio: Ma no, siamo tutti persone civili.
    Marco: Fai come ti dico. L’ultima volta alla fine della partita siamo dovuti scappare. O non ti ricordi?


    sentirselo → es ahnen
    il gol → Tor
    l’economia → Wirtschaft
    l’impresa → Unternehmen
    segnare → ein Tor schießen
    esultare → jubeln
    difendere → verteidigen
    scappare → Reißaus nehmen, davonlaufen
     

    Neugierig auf mehr?

    Dann nutzen Sie die Möglichkeit und stellen Sie sich ihr optimales Abo ganz nach Ihren Wünschen zusammen.

    Werbung
    <
    >