Ghali

    DIFFICILE
    Publikum Konzert
    Von Stefano Vastano

    Sarà per quel mix di arabo, francese e italiano, o per le tante citazioni stranoseltsamstrane, che contribuirebeitragencontribuiscono a renderemachenrendere così intense le sue canzoni. O forse per i suoi video, sempre molto belli. Altissimo, con gli occhi a mandorlamandelförmiga mandorla, i capelli tutti a la treccinaZöpfchentreccine e gli l’abitoGewand, Kleidabiti di mille colori, è l’idolo di tante ragazzine (non solo) italiane e, da due o tre anni a questa parteseit zwei oder drei Jahrenda due o tre anni a questa parte, il vero re della trap made in Italy. Parliamo di Ghali, 24 anni, nato a Milano da genitori tunisini e cresciuto nel il quartiere popolareArbeiterviertelquartiere popolare di Baggio. Ghali Amdouni, questo il suo nome completo, a 11 anni era già nel il parchettokleiner Parkparchetto a canticchiareträllern, vor sich hinsingencanticchiare i suoi drammi, che sono tutti storie di vita vissuta, la sua, segnatogekennzeichnetsegnata da un padre assenteabwesendassente perché finire in galeraim Gefängnis landenfinito in galera. Il bambino crescereaufwachsencresce con la madre, guardando in televisione i video di Michael Jackson. “Mia madre – racconta spesso Ghali – ha fatto di tutto per me. Se non ci fosse stata lei non sarei nulla”. In ogni nota delle sue canzoni si respira la realtà durissima della migrazione, fatto digemacht aus, hier: geprägt vonfatta di periferie, l’emarginazione f.Ausgrenzungemarginazione e ragazzi disperatoverzweifeltdisperati.

    Sono uscito dalla melma – da una stalla a una stella – figlio di una bidella con papà in una cella

    Sono uscito dalla la melmahier: Sumpfmelma – canta Ghali con la sua voce tranquilla e profondotiefprofonda, – da una stalla a una stella / figlio di una la bidellaSchulhausmeisterinbidella con papà in una cella. Sono solo due versi tratti da uno dei suoi grandi successi, la ninna nannaWiegenliedNinna Nanna. Sulla la copertinaCover, Titelblattcopertina lo si vede distesoausgestrecktdisteso sul il grembo maternoMutterschoßgrembo materno. In quali altri il pezzoStück, hier: Songpezzi del mondo spesso violentobrutal, gewalttägigviolento, maschilistachauvinistischmaschilista, e consumista della trap trovate parole e immagini così melodiche? Non a caso Roberto Saviano, autore di Gomorra ed esperto di cultura giovanileJugend-giovanile, ha già paragonarevergleichenparagonato Ghali a “un poeta che sta facendo incontraretreffen, hier: zusammenkommenincontrare le nuove generazioni italiane con l’islam”.

    Biografia

    Luogo e data di nascita

    Milano, 21 maggio 1993.

    Stato civile

    unglaublichincredibileIncredibile ma vero, attualmente Ghali è single.

    Segni particolari

    La la passioneLeidenschaftpassione di Ghali per la trap è nata vedendo il film 8 Miles di Eminem; il primo singolo Ninna Nanna è uscito il 14 ottobre 2016.


    Come un nuovo Jovanotti (ma c’è chi rivede in lui persino De Andrè), Ghali canta la migrazione senza l’urloSchreiurlail pregiudizioVorurteilpregiudizi, con stile poetico e un inconfondibileunverwechselbarinconfondibile accento milanese. Mare oh mare non ti agitareaufwühlenagitare / mi raccomando portare in salvoin Sicherheit bringenportalo in salvo / mi raccomando che arriva. Ecco perché, a partire dal suo primo album del maggio 2017, intitolato semplicemente Album, Ghali è balzare in testaan die Spitze springenbalzato in testa alle la classificaRanglisteclassifiche di iTunes e Spotify, battere un recordeinen Rekord brechenbattendo record di streaming con Pizza Kebab ed Happy Days, arrivando con il favoloso video di Ninna Nanna ad oltre 80 milioni di la visualizzazioneSeitenaufrufvisualizzazioni. Per non parlare del successo di Cara Italia, 4 milioni di clic nelle prime 24 ore, una dichiarazione d’amore per il Belpaese diventata lo spot della Vodafone.
     


    “Non ho mai cercato di separaretrennenseparare il personaggio Ghali dalla persona Ghali”, dice. Forse, oltre alla poesia della sua voce, è questo il segreto della sua trap autentica, il il cantoGesangcanto di un ragazzo che in fondoim Grundein fondo esprimereausdrückenesprime solo se stesso. In una “cara Italia” che affondareuntergehenaffonda nell’isteria, è feritohier: getroffenferita dalla la disoccupazioneArbeitslosigkeitdisoccupazione e deve confrontarsisich auseinandersetzenconfrontarsi con il fenomeno dei migranti, il suo il messaggioBotschaftmessaggio è Peace and Love, come dice il titolo del nuovo singolo incisoaufgenommeninciso con Sfera Ebbasta. In autunno, dal 20 ottobre a Torino, partirà il suo secondo tour nei il palazzettoHallepalazzetti d’Italia, dove tutti andare pazzo perverrückt sein nachvanno pazzi per il piccolo, grande poeta trap tunisino di Milano.

    Neugierig auf mehr?

    Dieser Beitrag stammt aus der Zeitschrift Adesso 7/2018. Die gesamte Ausgabe können Sie in unserem Shop kaufen. Natürlich gibt es die Zeitschrift auch bequem und günstig im Abo.

    Werbung
    <
    >