Gallo Lungo

    DIFFICILE
    Gallo Lungo
    Von Francesco De Tomaso

    Rudolf Nureyev, il celebre il ballerinoBalletttänzerballerino russo, se ne innamorò a prima vista. Forse quell’isoletta a forma di delfino che pare giocare nel blu del Tirreno con la Costiera  Amalfitana stagliatohier: sich abhebendstagliata proprio di fronte, gli aveva suggerireeinflüsternsuggerito una nuova, intriganteanregendintrigante coreografia. fatto sta cheTatsache ist, dassFatto sta che nel 1989 quell’isoletta – che si chiama in realtà Gallo Lungo e forma l’arcipelago Li Galli insieme ad altre due isole più piccole, La Rotonda e La Castelluccia – Nureyev se la comprò per la “modicobescheidenmodica” cifra di tre miliardi e quarantatré milioni di lire insieme alla sontuosoprächtigsontuosa villa a tre piani che la dominarebeherrschendomina. Il re indiscussounbestrittenindiscusso della danza non è certo il solo a invaghirsisich verliebenessersi invaghito di queste tre la briciolaKrümel, hier: Bröckchenbriciole di roccia e macchia mediterranea a due passi dalle ben più note Positano e Capri. Le le cronache pl.Nachrichtencronache raccontano che Gallo Lungo e le sue due “sorelline” ammaliarebezaubernammaliarono gente del calibro di Greta Garbo, Roberto Rossellini, Anna Magnani, Ingrid Bergman, Jacqueline Kennedy, Hillary Clinton e chi più ne ha più ne mettaund so weiter und so fortchi più ne ha più ne metta: tutti incantatoverzaubertincantati dalla selvaggia bellezza della natura incontaminatounberührtincontaminata, tutti a chiedersi cosa diavolowas zum Teufelcosa diavolo mettersi in testa qc.sich etw. in den Kopf setzen, hier: sich ausdenkensi fosse mettersi in testa qc.sich etw. in den Kopf setzen, hier: sich ausdenkenmessa in testa la natura quando si mise a plasmareformenplasmare la nuda roccia a guisa dihier: in Forma guisa di cetaceoWal, Walfischcetaceo.

    Del resto fin dall’antichità l’arcipelago è il regno degli animali, sia reali che mitologici: proprio qui, secondo la mitologia, annidarsisich einnisten, hier: lebensi annidavano infatti le leggendarie Sirene che tentareversuchententarono di irretireumgarnenirretire UlisseOdysseusUlisse. non per nientenicht zufälligNon per niente le tre isole sono note anche come Sirenuse, mentre il nome Li Galli sarebbe dovuto all’l’iconografiaDarstellung, Ikonografieiconografia delle sirene, che inizialmente non avevano la la coda di pesceFischschwanzcoda di pesce, ma erano per metàzur Hälfteper metà donne e per metà uccelli. Di certo sappiamo che l’arcipelago è uno dei pochissimi luoghi del Mediterraneo a essere rimasto quasi completamente disabitatounbewohntdisabitato. La presenza di le rovine pl.Ruine(n)rovine romane sull’isola maggiore testimoniarebezeugentestimonia un’antica frequentazione, così come sappiamo per certo che nel 1225 Federico II di SveviaStauferkaiser Friedrich II.Federico II di Svevia donareschenkendonò al il monasteroKlostermonastero di Positano tres Sirenas quae dicitur Gallus. Per il resto si parla di totale il dominioVorherrschaftdominio della natura fino agli anni Venti del il secoloJahrhundertsecolo scorso, quando il coreografo e ballerino di origine russa Léonide Massine acquistò l’isola di Gallo Lungo e vi fece costruireerrichtencostruire la sontuosa Villa Massine, che nel 1937 venne ristrutturareumbauen, renovierenristrutturata nientemenokein Geringerernientemeno che dal celebre architetto Le Corbousier. Nel 1989, quando Massine morì, vi fu quindi una sorta di passaggio di la consegnaÜbergabeconsegne tra giganti della danza: letteralmente stregatoverhextstregato dai luoghi, come si è detto Rudolf Nureyev fare suosich zu eigen machenfece sue l’isola e la villa, che impreziosirebereichernimpreziosì con una grande la palestra da balloTanzsaalpalestra da ballo, mosaici turchi e andalusi alle pareti, tappeti kilim e bronzi anatolici in ogni stanza. Alla morte del ballerino, nel 1993, le isole di Gallo Lungo, La Rotonda e La Castelluccia furono rilevareübernehmenrilevate per quattro miliardi e ottocento milioni di vecchie lire dall’l’imprenditore m.Unternehmerimprenditore turistico sorrentino Giovanni Russo, il proprietarioEigentümerproprietario dell’Hilton Sorrento Palace. Da allora il delfino scolpitogemeißeltscolpito nella roccia e le sue sorelline sono un’esclusiva la proprietàEigentum, Besitzproprietà privata, che ha ridotto al minimo le la modificaÄnderungmodifiche all’ambiente e all’occorrenzabei Bedarfall’occorrenza mette a disposizione la villa e altre strutture per soggiorni da sogno alla portata dierschwinglichalla portata di pochissimi. I proprietari smentiredementierensmentiscono, ma c’è chi dice che per una settimana a Li Galli, completa di yacht a disposizione e altri servizi da urloumwerfendda urlo, occorrano 55.000 euro. Meglio godersi le selvagge isolette da fuori… Ci si può arrivare sia su il gommoneSchlauchbootgommone a noleggiogecharteta noleggio (le isole sono distanti pochissimi chilometri da Positano) sia con l’imbarcazione f.Schiff, Bootimbarcazioni più grandi, grazie alle numerose l’aziendaUnternehmenaziende della zona che propongono l’escursione f.Ausflugescursioni di una giornata con partenza da Positano. Queste stesse agenzie sono anche in grado di organizzare, per chi se lo può permettereerlaubenpermettere, cene o eventi speciali nella villa e nelle altre strutture che hanno affascinato tanti  grandi personaggi del nostro tempo.

     

    Vier weitere traumhafte Mittelmeer-Inseln stellen wir in der Adesso-Ausgabe 9/18 vor.

    Neugierig auf mehr?

    Dieser Beitrag stammt aus der Zeitschrift Adesso 9/2018. Die gesamte Ausgabe können Sie in unserem Shop kaufen. Natürlich gibt es die Zeitschrift auch bequem und günstig im Abo.

    Werbung
    <
    >