FOLLOW US

 

    Esperienze uniche

    MEDIO
    Adesso 6/2022
    Fiordo di Furore
    Von Eliana Giuratrabocchetti

    Das weiße Gold Italiens

    Chissà quante volte avrete ammirato il Mosè, il David o la Pietà di Michelangelo, il il battisteroTaufkircheBattistero di Pisa, il Duomo di Siena o la la Colonna traianaTrajanssäuleColonna traiana a Roma. Vi siete mai chiesti da dove viene il marmo utilizzato per realizzare tanti monumenti e opere d’arte? Una visita alle la cavaMarmorbruchcave di Carrara è un’esperienza unica, che comincia già sulle strade polverosostaubigpolverose, ripidosteilripidissime e tortuosokurvenreichtortuose che bisogna percorrere per arrivarci, magari con le jeep dei tour organizzati. Una serpentina lungo le Alpi Apuane, buie gallerie e strade a strapiomboüber dem Abgrunda strapiombo conducono a un luogo davvero suggestivo, dove lo sguardo abbraccia il mare della Versilia. Il bianco delle cave è quasi accecantegleißendaccecante, tanto che, guardandolo dal mare, si ha l’impressione di vedere montagne coperte di neve. Molte cave sono visitabili anche all’interno, ma solo con guide e tour autorizzati. Poi c’è una cava sotterraneounterirdischsotterranea, probabilmente l’unica al mondo. Potrete visitare, per esempio, la cava Michelangelo, dove lo lo scultoreBildhauerscultore si recava per scegliere personalmente il marmo da usare per le sue straordinarie opere. Immaginatelo lì, intentokonzentriertintento a toccare i blocchi di marmo per scegliere quello migliore. Ritornando a valle, non mancareversäumenmancate di visitare Colonnata, per assaggiare il famoso lardo di Colonnata Igp (Indicazione geografica protetta)geschützte geografische Angabe (g.g.A.)Igp, che un tempo era considerato un il cibo poveroArme-Leute-Essencibo povero, consumato dai il cavatoreSteinbrucharbeitercavatori di marmo, mentre oggi è un prodotto da l'intenditore m.Kennerintenditori. Per provarlo, recatevi in una delle tante la larderiaSpeckladenlarderie del paese, come Mafalda, la più antica in assoluto, o l’Antica larderia Guadagni Ada. Il lardo va tagliato a fette sottilissimohauchdünnsottilissime e gustato su una fetta di pane caldo.

    Marmi di Carrara

    Nächtliches Baden in der heißen Quelle

    (essere) illuminatoangestrahlt werdenIlluminati dalla luna e immersi in una la vascaBeckenvasca di pietra piena di acqua termale. A Ischia, nella la baiaBuchtbaia di Sorgeto, c’è un parco termale gratuito e all’aperto. Per arrivarci bisogna scendere 200 lo scalinoTreppenstufescalini, ma ne valere la penader Mühe wert seinvale la pena. In questa l'insenaturaenge Buchtinsenatura, l’acqua sgorgaresprudelnsgorga direttamente dal il sottosuoloUntergrundsottosuolo a una temperatura di 90 gradi, ma l’incontro con l’acqua di mare la raffredda quanto basta a creare condizioni ideali. Perfette d’inverno per riscaldarsi, queste piscine naturali sono bellissime anche d’estate e suggestive di notte. Durante l’estate si può anche fare un aperitivo galleggianteschwimmendgalleggiante al il tramontoSonnenuntergangtramonto, standosene comodamente immersi nell’acqua. E se siete a Ischia, non dimenticate di visitare anche la baia di Citara a Forio. Vi consigliamo di andarci al tramonto, non solo per la romantica atmosfera, ma anche perché potreste essere così fortunati da assistere al rarissimo fenomeno del “il raggioStrahlraggio verde”. Quando il cielo è molto limpido, la rifrazione della luce nell’aria genera un il baglioreLeuchtenbagliore color verde smeraldo visibile per qualche secondo. Si tratta di un rarissimo fenomeno atmosfericoWetter-atmosferico, che si verifica in pochi posti del mondo.

    Baia di Sorgeto

    Das autofreie Dorf

    Se cercate sul navigatore le indicazioni per arrivare a Chamois in auto, lasciare perderevergessenlasciate perdere. Il comune più alto della Valle d’Aosta, a 1.815 metri sul livello del mare, ha la particolarità di non poter essere raggiunto in auto, ma solo a piedi, da Buisson, seguendo una vecchia la mulattieraMaultierpfadmulattiera, o in la funiviaSeilbahnfunivia. Anzi, a Chamois è proibito l’uso di qualsiasi mezzo a benzina: auto, moto o autobus che siawas auch immerche sia. Visitando l’unico paese d’Italia nel quale vigeregeltenvige un divieto del genere, scoprirete subito i benefici di questa scelta: l’aria che si respira è diversa, straordinaria la la quieteRuhequiete. Passeggiando tra i rascards, le tipiche costruzioni in legno realizzate con il troncoStammtronchi di il pinoKieferpino, l'abeteTanneabete e il lariceKieferlarice, squadratoviereckigsquadrati e incastrareineinandersteckenincastrati a l'intaglioKerbeintaglio, fate attenzione alle casette che contengono libri. Sono lì per tutti, potete prenderne uno, sdraiarsisich ausstreckensdraiarvi su un prato e rilassarvi a leggere. Se preferite muovervi, da qui parte la passeggiata di 40 minuti che porta al lago di Lod. Il il sentieroPfadsentiero da percorrere fa parte della la Grande balconata del CervinoPanoramaweg um das MatterhornGrande balconata del Cervino, il lungo tracciato panoramico che attraversa in quotain großer Höhein quota tutta la Valtournenche. Una volta arrivati, potete fare un picnic in riva al lago, magari con la fontinaBergkäse aus dem Aostatalfontina, jambon de Bosses e il lardo di Arnadwürzige Speckspezialitätlardo di Arnad, prodotti tipici della zona.

    Chamois, Aosta

     

    29 weitere Tipps finden Sie in der ADESSO-Ausgabe 6/22!

    Neugierig auf mehr?

    Dann nutzen Sie die Möglichkeit und stellen Sie sich Ihr optimales Abo ganz nach Ihren Wünschen zusammen.