Si fa presto a dire bolognese!

    ragúbolognese
    Von Eliana Giuratrabocchetti

    Starten Sie den Audio-Text

    Mit dem Audio-Player können Sie sich den Text anhören. Darunter finden Sie das Transkript.

    Si fa presto a dire bolognese!

    E apriamo la nostra pagina gastronomica. Esistono veramente gli spaghetti alla bolognese? E come si preparano? Prova a dare una risposta l'articolo che segue.

    Cosa manca di più agli italiani che vivono all’estero? Provate a chiederglielo e la maggior parte vi risponderà: il il ciboEssencibo! Il pensiero corre infatti subito ai piatti della tradizione, quelli cucinati dalla mamma, che ti fanno sentire a casa. A dire il vero sono piatti che piacciono un po’ a tutti, se è vero che quest’anno il settore agroalimentareAgrar- und Lebensmittel-agroalimentare italiano ha registrareverzeichnenregistrato un record di esportazioni.

    Una delle “la battagliaKampfbattaglie” che l’Accademia italiana della cucina portare avantivorantreibenporta avanti da anni è quella contro gli spaghetti alla bolognese, uno dei piatti più amatobeliebtamati all’estero, ma che a Bologna... non esiste, o meglio, esiste, come vedremo più avanti, ma è tutta un’altra cosa. “Spaghetti bolognese” è il piatto preferito della la CancellieraKanzlerinCancelliera tedesca Angela Merkel ed è uno dei più diffusoverbreitetdiffusi nei paesi di area anglosassone, dove è stato calcolareausrechnencalcolato che ogni anno ne vengono servite circa 700 milioni di porzioni. Perché è così diffuso proprio in questa zona? “Una delle spiegazioni più credibileglaubwürdigcredibili da un punto di vista storico è che gli spaghetti siano stati uno dei formati di pasta che l’emigrazione italiana portava con sé. Rappresentavano la pasta secca per eccellenzaschlechthinper eccellenza, iniziavano a venire prodotti su base industrialeindustriellsu base industriale, a costi minori. Erano anche il tipo maggiormente diffuso nelle regioni centro-meridionaleSüd-meridionali, dalle quali partiva la maggior parte degli emigranti italiani”, spiega Laura Melara-Dürbeck, il/la responsabileLeiter, -inresponsabile della delegazione di Francoforte dell’Accademia italiana della cucina. Gli spaghetti alla bolognese non solo rappresentano un falsoFälschungfalso storico, ma contengono ben due l'errore m.Fehlererrori in un solo piatto. “Il primo riguarda gli ingredienti del il condimentoSoße, Würzecondimento, dato che a Bologna il ragù alla bolognese è molto diverso dalla “bolognese” che si mangia fuori dall’Italia; il secondo riguarda il formato della pasta, perché gli spaghetti, non abbinarsi apassen zusi abbinano al ragù alla bolognese” continua Laura Melara-Dürbeck. “A Bologna il il ragùFleischsoße, Ragoutragù si servireservierenserve rigorosamente con la pasta fresca all’uovo, tagliatelle o lasagne, che sono i formati di pasta della festa, con un impasto ideale per trattenereaufhalten, hier: aufnehmentrattenere e assorbireaufsaugenassorbire il sugo a base di carne. Lo spaghetto, invece, è la pasta della la quotidianitàAlltagquotidianità, è liscioglattliscio e non sposarsiverbinden, heiratensi sposa bene con i sughi di carne”. Quindi, se volete mangiare qualcosa che possa essere definito “alla bolognese” dovete prepararezubereitenpreparare il ragù come si fa a Bologna! “Il termine ragù, di derivazione francese, indica in generale un il sugo a base di carneFleischsoßesugo a base di carne. In Italia ogni regione, se non ogni città, ha la sua ricetta”, precisa Laura Melara-Dürbeck. Quella del ragù alla bolognese è stata depositareeinreichendepositata presso la la Camera di commercioHandelskammerCamera di commercio di Bologna dalla delegazione dell’Accademia italiana della cucina di Bologna il 17 ottobre 1982. Chiaramente l’l'abbinamentoKombinationabbinamento previstovorgesehenprevisto è solo con la pasta all’uovo, preferibilmente con le tagliatelle!

    Neugierig auf mehr?

    Dieser Titel stammt aus dem Audio-Trainer Adesso Audio 11/2017. Den Audio-Trainer können Sie in unserem Shop kaufen. Natürlich gibt es Adesso Audio auch bequem und günstig im Abo.

    Werbung
    <
    >