A qualcuno piace freddo

    MEDIO
    Affogato al caffè
    Von Eliana Giuratrabocchetti

    Starten Sie den Audio-Text

    Mit dem Audio-Player können Sie sich den Text anhören. Darunter finden Sie das Transkript.

    Il classico estivo italiano è il semplicissimo caffè con ghiaccio. Per berlo basta preparare la moka, far raffreddareabkühlenraffreddare il caffè (non deve assolutamente essere bollenteheiß, kochendbollente), zuccherarlo e versareeinschenken, gießenversarlo in un bicchiere dove sono già presenti alcuni il cubetto di ghiaccioEiswürfelcubetti di ghiaccio. Può essere aromatizzato a piacere: con l’aggiunta di cioccolato, la scaglietta di coccoKokosraspelscagliette di cocco, vaniglia… L’unica l'accortezzahier: Empfehlungaccortezza è di berlo abbastanza in frettaschnellin fretta, perché se il ghiaccio sciogliersisich auflösensi scioglie del tutto rischia di annacquareverwässernannacquare il caffè.

    Molto simile al caffè freddo è quello alla salentina che differenziarsisich unterscheidensi differenzia perché sostituireersetzensostituisce allo zucchero il latte di la mandorlaMandelmandorla. Anche la preparazione è leggermente diversa, perché l’espresso va versato direttamente sul ghiaccio, per poi aggiungere il latte di mandorla. Il segreto è riuscire a bilanciaredas Gleichgewicht haltenbilanciare la quantità di ghiaccio, caffè e latte di mandorla, che deve essere la stessa per evitarevermeidenevitare di rendere la bevanda troppo dolce o, al contrarioim Gegenteilal contrario, di farle assumereannehmen, bekommenassumere un gusto amarognolobitteramarognolo.

    Un altro grande classico è il caffè shakerato, che si prepara con lo shaker proprio come un cocktail, aggiungendo ghiaccio e zucchero liquidoflüssigliquido. Spesso servito con aggiunta di alcol, si può personalizzareindividuell anpassenpersonalizzare come si preferisce. Solitamente si serve nei bicchieri da cocktail. Il consiglio? Tenere lo shaker nel il congelatoreGefrierfach, -truhecongelatore! Assolutamente da provare, se non lo avete già fatto, è l’affogato: una la pallina di gelatoEiskugelpallina di gelato (la ricetta classica prevede la vaniglia, ma si può scegliere il gusto preferito) “affogata” nel caffè, ovvero sulla quale viene versata una tazzina di espresso caldo.

    La granita al caffè è tipica del Sud Italia. Il caffè viene fatto raffreddare in freezer, mescolareumrührenmescolando ogni mezz’ora per non farlo solidificarefest werdensolidificare del tutto. Dopo due ore, la granita è pronta. Si può mangiare da sola, accompagnata da la panna montataSchlagsahnepanna montata o, come fanno in Sicilia, insieme alla classica la brioche con il tupposüßes Hefebrötchen “mit Toupet”brioche con il tuppo. Sempre in questa magnifica terra è nato il mezzo caffè, nient’altro che un caffè caldo versato sopra la granita di caffè e servito in un bicchiere più piccolo, usato di solito per gustare l’l'amaroKräuterliköramaro. Una versione molto particolare è il caffè granito della Costiera Amalfitana, che a differenza diim Unterschied zua differenza della classica granita al caffè si presenta semiliquidohalbflüssigsemiliquido e con abbondantereichlichabbondanti cristalli di ghiaccio.

     

    Mehr Kaffee-Varianten finden Sie in der Adesso-Ausgabe 10/20.

    Neugierig auf mehr?

    Dann nutzen Sie die Möglichkeit und stellen Sie sich Ihr optimales Abo ganz nach Ihren Wünschen zusammen.

    Der ADESSO Audio-Trainer

    zurück zur Startseite