FOLLOW US

 

    Breve viaggio nel fumetto italiano

    MEDIO
    Adesso Audio 3/2022
    Corto Maltese
    Von Isabella Bernardin

    Starten Sie den Audio-Text

    Mit dem Audio-Player können Sie sich den Text anhören. Darunter finden Sie das Transkript.

    Considerato per molto tempo un genere minore e di pura evasione, negli ultimi anni il fumetto italiano ha conquistato la dignità di “letteratura disegnata”. Grazie alla sua lingua autentica e al supporto delle immagini, è diventato anche il mezzo ideale per imparare una lingua straniera. Ascoltiamo un brano sull'argomento.

    Considerato a lungo un il genereGenregenere minorezweitrangigminore e di pura evasionerein eskapistischdi pura evasione, negli ultimi anni il il fumettoComicfumetto italiano ha conquistareerlangen, erobernconquistato la dignità di “letteratura disegnatogezeichnetdisegnata”. Da un lato resisteredurchhaltenresistono nelle edicole i fumetti a puntateFortsetzungs-a puntate, come TopolinoMicky MausTopolino, Dylan Dog, Julia, Tex e Martin Mistère, dall’altro si moltiplicano sugli scaffali delle librerie volumi di la tavolahier: Comicstriptavole, la storia breveKurzgeschichtestorie brevi o il graphic novelComicromangraphic novel, ovvero veri e propri romanzi illustrati. Il pubblico è in gran parte adulto, sempre più consapevolebewusstconsapevole, preparato e selettivowählerischselettivo. C’è voluto molto tempo e il il contributoBeitragcontributo di intellettuali illuminatoaufgeklärtilluminati come Umberto Eco, che già negli anni Sessanta aveva iniziato a interessarsi al fumetto con la la serietàErnsthaftigkeitserietà che riservava ad altri generi. Alla fine, il fumetto è riuscito a convincereüberzeugenconvincere anche la critica, tanto che dal 2014 a oggi ben quattro fumetti sono stati candidati al Premio Strega, il più importante il riconoscimentoPreis, Anerkennungriconoscimento del settore letterario italiano: nel 2014 unastoria di Gipi; nel 2015 Dimentica il mio nome di Zerocalcare; nel 2020 Momenti straordinari con applausi fintounecht, vorgetäuschtfinti, sempre di Gipi, e uccideretötenUccidendo il secondo cane di Valerio Gaglione e Fabio Izzo.

    “A essere cambiata è soprattutto la la percezioneWahrnehmungpercezione del pubblico nei confronti dihier: vonnei confronti del fumetto”. A parlare è Silvia Ziche, una delle più talentuose e originali il/la fumettistaComiczeichner, -infumettiste italiane. “I racconti lunghi a fumetti esistevano già tempo fa, anche se erano poco diffusoverbreitetdiffusi, vedi per esempio quelli di autori come Hugo Pratt e Guido Crepax. Oggi però il fumetto, sotto forma di graphic novel, viene considerato al pari digleichwertigal pari di altre forme espressive, quindi degno di essere acquistato e letto anche dagli adulti”.

    Neugierig auf mehr?

    Dann nutzen Sie die Möglichkeit und stellen Sie sich Ihr optimales Abo ganz nach Ihren Wünschen zusammen.